INFORMAZIONI E PREVENTIVI

Plexiglass e vetro: cosa scegliere?

🔵 Il plexiglas (polimetilmetacrilato, PMMA ma scritto anche plexiglass) deriva dall’acido metacrilico, il cui estere metilico è il metilmetacrilato, sostanza non tossica né irritante per contatto o ingestione.

Le materie plastiche, o plastomeri, sono sostanze organiche, sintetiche o naturali macromolecolari, con elevato peso molecolare, che per la loro plasticità, in determinate condizioni, si prestano ad essere modellate e stampate.

Tali sostanze sono prodotte dalla concatenazione di molecole più semplici, dette monomeri.

 

⚫️ Il vetro è un materiale ottenuto tramite la solidificazione di un liquido non accompagnata dalla cristallizzazione.

I vetri sono solidi amorfi, dunque non possiedono un reticolo cristallino ordinato, ma una struttura disordinata e rigida composta da atomi legati covalentemente; tale reticolo disordinato permette la presenza di interstizi in cui possono essere presenti impurità, spesso desiderate, date da metalli.

Come ci dovremmo comportare di fronte alla scelta tra plexiglass e vetro? 🤔

Esteticamente sembrano due materiali molto simili, ma dal punto di vista della composizione, delle funzioni e delle caratteristiche sono sicuramente diversi.

Vediamo brevemente le principali proprietà del plexiglass rispetto al vetro:

✅ maggior leggerezza: a parità di spessore, il plexiglass pesa 50% in meno;

✅ maggior resistenza agli urti: una lastra di 4 mm di vetro temperato resiste all’urto di 70 kg in meno rispetto a una dello stesso spessore di plexiglass;

✅ il plexiglass è infrangibile

✅ il plexiglass è più trasparente del vetro, con un coefficiente dello 0,93 contro lo 0,8 del vetro

✅ il plexiglass non produce riflessi

✅ il plexiglass è molto simile al vetro, ma rispetto a quest’ultimo è anche più malleabile e gradevole esteticamente.

✅ il plexiglass è molto resistente agli urti ma è anche un materiale molto malleabile, che, tramite opportune lavorazioni, può essere plasmato per creare una notevole varietà di forme dal grande impatto estetico e visivo.

❕ La sua unica pecca, nel confronto col vetro, riguarda la minore resistenza ai graffi, per darvi un esempio ... al plexiglass si deve dedicare la stessa cura che si deve ad un bel elemento di legno!

 

🔷 Il policarbonato

Un altro materiale simile, spesso confuso con il plexiglass, è il policarbonato .

Anch’esso è dotato di proprietà infrangibili, ma viene impiegato in tutt’altri usi rispetto al metacrilato.

Ad esempio, viene preferito al plexiglass in ambito industriale, in quanto è dotato di maggiore resistenza allo sforzo. Per questo motivo viene scelto anche per la realizzazione di coperture, pannelli e protezioni.

Anche se non mancano gli esempi di oggetti di interior design realizzati in policarbonato, rispetto al plexiglass, questo tipo di materiale risulta più grezzo nell’aspetto. Dotato di minore trasparenza e brillantezza, il policarbonato non si presta neppure a ricevere la stessa varietà di lavorazioni che si possono effettuare sul metacrilato.

E questo limita notevolmente la creatività e la gradevolezza del risultato finale quando si tratta di realizzare oggetti e complementi d’arredo. Nel confronto tra i due materiali pesa anche la variabile del costo: il policarbonato, infatti, costa circa il 30% in più del plexiglass.

🙋‍♂️Hai ancora dei dubbi sul perché preferire il plexiglass per i tuoi progetti?

🙋‍♀️ Hai bisogno di ulteriori informazioni?

👉 Il nostro staff sarà felice di supportarti e consigliarti nella scelta! 



Lavorazioni plexiglass, materiali plastici e tecnopolimeri a Bergamo / produzioni di Articoli Tecnici Industriali, Pannelli Luminosi su misura e Produzioni a progetto B2B

Richiedi ora un preventivo!